La comunicazione si sviluppa su vari livelli. Per arrivare direttamente e profondamente all’altro occorre conoscere il linguaggio del cuore.

Il rapporto diventa così un’opportunità di conoscenza personale e di arricchimento reciproco. Moltissime persone, soprattutto di questi tempi, si sentono isolate, soffrono perché vorrebbero qualcuno con cui condividere la propria vita, magari qualcuno da amare e da cui potersi sentire amate.

Il momento che stiamo vivendo può divenire un’occasione per scoprire una cosa molto importante: la solitudine non esiste perché siamo sempre, in ogni istante, connessi con l’universo intero. Non solo, approfondendo questo tema si potrà ancor meglio prendere consapevolezza di ciò che i saggi di ogni tradizione spirituale, ma anche la moderna fisica d’avanguardia, hanno sempre detto e cioè che siamo tutti Uno, una sola Coscienza unificata.

È possibile sentirsi isolati anche in mezzo a tanta gente? Quanti si sentono soli anche se vivono insieme ad altre persone? Si può quindi dire che l’isolamento sia un modo di “non comunicare” con la vita, con l’altro.

L’illusione più grande è credere che ci sia qualcuno che ha il potere di renderci felici. Pochi sono disposti a vivere senza questa illusione perché richiederebbe la forza e il coraggio di guardarsi nel profondo e riconoscere che il non sentirsi amati dipende dalla propria chiusura del cuore. Pochi sono disposti ad aprirsi veramente agli altri a priori scegliendo di non chiudersi mai.

Quando si esce dall’isolamento e la solitudine diventa pienezza allora ci può essere l’esigenza di condividere il proprio appagamento con gli altri. Solo in questo momento si è in grado di creare rapporti soddisfacenti basati sulla comunicazione e sullo scambio.

Realizzare che la solitudine non esiste significa risvegliare almeno in parte la consapevolezza di essere connessi con tutto l’universo, con il sistema intelligente di guide che ci offre tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno.

Quando scopriremo che la parte più vera di noi è Intelligenza e Amore certo non cercheremo più alcunché fuori di noi, non avremo più bisogno dell’altro, per questo potremo amarlo.

La comunicazione da cuore a cuore inizia quindi dalla capacità di accogliere l’altro come se stesso aprendosi ad una continua connessione e scambio. Per riuscire a realizzare questa forma di comunicazione dobbiamo considerare l’importanza dell’energia femminile.

Nell’attuale cambiamento del sistema solare che porta l’essere umano ad entrare in un nuovo livello di coscienza, infatti, risulta essenziale l’integrazione del principio femminile. Dopo secoli di energia maschile basata sull’impero e sul controllo, l’energia terrestre sta cambiando, integrando il principio femminile.

Questo permetterà una coscienza nuova che si aprirà piano piano all’amore incondizionato. L’energia femminile è una parte fondamentale della realtà, nella struttura archetipica della mente rappresenta l’inconscio. L’energia della dea madre ha una caratteristica d’irradiazione d’amore passivo, ama a prescindere, è l’amore incondizionato, è intuizione, empatia, perdono, accoglienza, abbraccio.

Aprirsi a questa forza di amore incondizionato è il passo graduale da compiere per poter comunicare da cuore a cuore. Quando veniamo in questo mondo entriamo in uno schema maschile dato da una società basata sul controllo, la competizione, il confronto, per cui è di fondamentale importanza accogliere in noi il principio femminile. Questo non è facile poiché fin dalla nascita tutto ci spinge nella direzione data da un condizionamento estremamente maschile.

Diventa quindi necessario comprendere la forza del femminile e prendere fiducia nelle sue caratteristiche per imparare ad arrenderci a “Lei” e a lasciarci accogliere completamente. Questo processo di integrazione del femminile è aiutato da un buon lavoro interiore di conoscenza di sé.

Un’adatta disciplina della personalità può infatti aiutare a vedere, a prendere fiducia e ad aprire la porta alla grazia dell’amore incondizionato che appartiene alla vera natura di ognuno di noi.

A tal fine, basandosi su anni di studio e soprattutto sull’esperienza personale, Carlotta Brucco e Riccardo Telesca hanno ideato TheInnerVision – la Via del Sé, un metodo per conoscere a fondo se stessi che porta alla consapevolezza e al risveglio di quell’amore e saggezza che ci appartengono da sempre. Questi due ricercatori hanno a cuore accompagnare l’essere umano in questo passaggio di coscienza dalla paura all’amore condividendo ciò che hanno scoperto dentro di loro e quindi come principio universale, con l’intenzione di servire il piano di luce su questo pianeta. 

Carlotta Brucco e Riccardo Telesca, autori di Anima Tv e creatori di Neomrevolution, parlano di TheInnerVision in diretta il 30 giugno alle 21:00 sui nostri canali.

Sei interessato ad apparire sui nostri canali?